NFT. La nuova frontiera dei contenuti digitali.

Cosa sono gli NFT?

Gli NFT (non-fungible token) sono gettoni non fungibili e non replicabili che, basandosi sulla tecnologia di blockchain, conferiscono a file digitali unicità e proprietà.
Molto più semplicemente gli NFT hanno la stessa funzione di un certificato che viene applicato a qualsiasi tipo di file digitale come video, immagini, gif, meme e addirittura tweet. Chi acquista un NFT quindi ha il diritto di esclusività e di proprietà sull’elemento acquistato.

Perché acquistare NFT?

La domanda che sorge più spontanea è perché qualcuno dovrebbe voler acquistare un file digitale? La risposta risiede nella dinamica psicologica del collezionismo. Questo principio, infatti, è lo stesso che accomuna i collezionisti di francobolli o monete d’oro con coloro che collezionano meme o tweet.

Come acquistare un NFT?

Per acquistare o semplicemente visualizzare un NFT basta visitare un sito che li mette in vendita.
Ad oggi il sito con maggiori NFT presente sul mercato è 👉 Opensea, che permette di collegare diversi portafogli digitali di criptovalute per acquistare o vendere prodotti. La criptovaluta, infatti, è un requisito fondamentale per acquistare o vendere un NFT.
Per procedere a qualsiasi azione è quindi necessario disporre innanzitutto di un portafogli digitale e avere dei fondi investiti in criptovalute.

NFT, marketing e social.

Una volta compresi i principi base che regolano l’esistenza degli NFT si può passare ad analizzare l’impatto che questa nuova forma di collezionismo ha avuto nel panorama del marketing e dei social media e per farlo possiamo partire da alcuni esempi concreti.
Il primo esempio riguarda l’ex CEO di Twitter, Jack Dorsey, che di recente ha messo all’asta un suo tweet per la modica cifra di 2.9 milioni di dollari. Il creatore di twitter ha quindi reso possibile la creazione di NFT partendo da un semplice tweet, una mossa di marketing astuta che può portare a un’ulteriore diffusione di NFT creati tramite i social network. 

Anche i grandi brand hanno iniziato ad interessarsi al mondo dei cripto-collezionabili, chiave è l’esempio di Taco Bell che si è affacciato al mondo degli NFT proponendo 25 dei suoi tacos virtuali; è inutile dire che al drop out i tacos sono andati sold out immediatamente raggiungendo diverse migliaia di euro di ricavato.
Con l’acquisto degli NFT, Taco Bell ha fornito inoltre delle gift card spendibili nei ristoranti, andando così ad attirare clienti presso i punti di vendita fisici.

Questi sono solo alcuni esempi che permettono di vedere e capire che il mondo degli NFT sta prendendo piede nell’economia e soprattutto nel marketing a livello mondiale, ma non solo. A livello di branding e posizionamento possono essere un strumento molto potente nel conferire valore al proprio brand.

Meta e gli NFT.

Un altro evento cruciale che ha segnato l’importanza degli NFT è stato l’annuncio da parte di Zuckerberg del metaverso. Come abbiamo raccontato in uno dei nostri ultimi insight, 👉 Il futuro è metaverso, il mondo in cui realtà aumentata, fisica e virtuale si incontrano possiede un’immensa rete di applicativi e saranno proprio gli NFT ad avere un ruolo chiave.
Il CEO di Facebook infatti darà sempre più importanza ai creators, che creeranno contenuti digitali, oggetti e NFT sviluppando una vera e propria creator economy

L’ascesa degli NFT andrà a rivoluzionare il concetto di monetizzazione dei contenuti digitali. Oggi un creator è molto limitato, basti pensare a piattaforme come Netflix che acquisiscono la proprietà dei contenuti proposti. In questo caso, se si vogliono creare dei contenuti come meme, gif e molto altro tratti da un film distribuito sulla piattaforma, bisogna attribuire e devolvere parte della proprietà alla piattaforma.
Gli NFT andrebbero, invece, a conferire la proprietà del contenuto proposto direttamente al suo creatore, con una possibilità di tracciamento e di monetizzazione per quest’ultimo e non per la piattaforma che lo distribuisce. 

Sei pronto alla nuova frontiera dei contenuti digitali?

    Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento.

    kfds_footer_curve_up_dark
    Menu